News

Operazione di soccorso: salvi due alpinisti ungheresi

Un'immagine del soccorso alpino in azione
Un'immagine del soccorso alpino in azione
UDINE — Due escursionisti ungheresi sono stati tratti in salvo dalla squadra di Cave del Predil del Cnsas e dagli uomini del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Sella Nevea sulla Forcella di Rio Freddo.

L’intervento è stato effettuato nella notte sotto una pioggia battente. L’allarme era arrivato da Rifugio Corsi verso le 22 di ieri sera. La chiamata diceva che i due escursionisti, usciti al mattino, non erano ancora rientrati.

Immediato l’intervento del Soccorso alpino: una ventina di uomini hanno dato il via alle ricerche, concentratesi sul sentiero che dal rifugio porta alla Forcella di Rio Freddo.

Dopo oltre due ore di cammino, i soccorritori sono riusciti a raggiungere i due ungheresi, rimasti bloccati da una frana incontrata sul percorso.

Uno dei due si era ferito ad una spalla (probabile lussazione) in seguito a una caduta. Entrambi sono stati trasportati a valle e medicati.

L’intervento di soccorso si è concluso verso le 4.30 di questa mattina. (AGI) Cli/Ts/Bru

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close