• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo

Maltempo in agguato: temporali e neve sotto i 2000 metri

prima neve BERGAMO — Nevicate notturne sotto i duemila metri, forti temporali e drastico abbassamento delle temperature. Sembra che la stagione, nelle prossime ore, stia davvero per voltare pagina. Secondo i meteorologi, infatti, la doppia perturbazione che sta per investire l’Italia darà l’addio definitivo all’estate e aprirà le porte ad un autunno particolarmente freddo.

Al Nord, le previsioni sono di allerta meteo. Le nubi investiranno l’Italia questo pomeriggio, da ovest verso est, e scaricheranno forti temporali tra la sera e la notte. L’intensità dei rovesci è prevista molto intensa sulle montagne, in particolare quelle di Lombardia e Triveneto.

Secondo Meteolive, nella zona di Milano si prevedono circa 40-50 millimetri di pioggia, che sulle Prealpi potrebbero arrivare fino a 10. 3bmeteo parla addirittura della possibilità di “alluvioni lampo” tra Veneto e Friuli.

Il freddo arriverà con prepotenza, portando la neve a duemila metri e a quote inferiori. Sulle Alpi retiche, si prevedono imbiancate a quota 1700 metri tra stanotte e domani mattina. E’ infatti drastico il calo termico previsto: ci saranno fino a 6 gradi in meno rispetto a questi giorni, con temperature al di sotto delle medie stagionali. In pianura, minime tra 8 e 10 gradi, massime non superiori ai 18.

Domani, molte nubi resteranno a coprire i cieli alpini e saranno possibili nuove precipitazioni soprattutto su Lombardia e Triveneto. Domenica, sulle Alpi Occidentali sono previste schiarite, su quelle orientali invece rimarrà un meteo instabile con possibilità di rovesci, così come sull’Appennino.

La prossima settimana arriveranno le schiarite, ma in generale il meteo resterà piuttosto freddo e instabile. Secondo gli studi del noto meteorologo Mario Giuliacci, sarà un autunno freddo e piovoso, al contrario dell’anno scorso.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.