Arrampicata

Dolomiti, Della Bordella ripete a vista Spirit

Matteo Della Bordella br (Photo Ragbi di Lecco)
Matteo Della Bordella (Photo Ragbi di Lecco)

FALCADE, Belluno — Non è ancora finita l’estate in parete di Matteo Della Bordella. Il forte ragno di Lecco alla fine della settimana scorsa ha infatti ripetuto a vista la via “Spirit”, sulla Cima Orientale delle Cime d’Auta, la vetta di 2624 metri nel gruppo della Marmolada. Un itinerario di 400 metri, valutata di grado 7c.

La Cima dell’Auta Orientale è compresa nel gruppo delle Cime d’Auta, a loro volta parte delle vette del gruppo della Marmolada, la “regina delle Dolomiti”. Su questa montagna sale la via scalata a vista da Della Bordella che la settimana scorsa si trovava nella zona con l’intenzione di ripetere la via “Fantasia”.

Il Ragno di Lecco, dovuto rinunciare ai suoi propositi a causa della roccia bagnata, ha quindi ripiegato su “Spirit”, itinerario aperto nel 2003 da Massimo Da Pozzo e Danilo Serafini. Inizialmente la via fu valutata dai suoi apritori di grado 7c+/8a, ma successive ripetizioni a vista, come quella di Manolo, parlarono di difficoltà 7c.

Della Bordella ha in effetti confermato questa seconda ipotesi, giudicando la via molto bella e decisamente più abbordabile della vicina “Due spit alla fine” di Manolo, da lui ripetuta due settimane prima.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close