• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Zermatt, giovane snowboarder italiano muore in un crepaccio

Uno snowboarder
Uno snowboarder

ZERMATT, Svizzera — Drammatica vicenda nella zona di Zermatt, in Svizzera. Un ragazzo italiano di 19 Fabio Paravella è morto cadendo in un crepaccio del ghiacciaio Theodul. Lo ha reso noto la polizia cantonale, che precisa come l’incidente si sia verificata a 3.400 metri.

Da quanto si è appreso il ragazzo faceva parte di un gruppo di tre italiani, e ha lasciato la pista precipitando poi per 15 metri in un crepaccio.

Il giovane viveva a Stradella in provincia di Pavia. Secondo la ricostruzione, l’incidente sarebbe avvenuto lunedì quando il ragazzo, insieme a due compagni. stava scendendo con il suo snowboard, rientrando da Zermatt verso Cervinia.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Troppi incidenti su quel ghiacciaio ogni estate,so di battipista bloccati su bocche di crepacci apertisi vicino alle piste.Con le sofferenze di questi fragili ghiacciai,spingiamo sempre più per interesse a farne un chiassoso parco dei divertimenti con musica a tutto volume.Ma tanto domani si ricomincia da capo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.