Ambiente

Cipra: cultura e clima priorità delle Alpi

immagine

ALPBACH, Austria — La settimana prossima tutti i grandi dell’ambiente europeo si ritroveranno in Tirolo per fare il punto sulle Alpi. E la Cipra (Commissione per la Protezione delle Alpi) alza la voce per chiedere maggior impegno degli stati membri e per segnalare i temi più urgenti da affrontare: cultura, clima, ghiacciai.

 

Sarà il 9 novembre la nona Conferenza dei Ministri dell’Ambiente degli Stati alpini e dell’Unione Europea, l’appuntamento biennale per fare bilanci e programmi sulla situazione delle regioni alpine.
 
La Cipra ha fatto sentire stamattina la sua voce con un comunicato in cui chiede azioni più incisive e concrete dal punto di vista culturale e ambientale.
 
Dal punto di vista culturale perchè il primo interesse della conferenza dev’essere la tutela della popolazione alpina, in termini storici, turistici, linguistici ed economici. Dal punto di vista dell’ambiente perchè le Alpi possano diventare una regione modello per la protezione del clima e dei ghiacciai, ma per farlo servono un calendario preciso e un protocollo vincolante per tutti gli stati membri della Convenzione delle Alpi.
 
La Cipra è un’organizzazione federale non governativa, con sede nel Lichtenstein a cui aderiscono oltre 100 associazioni distribuite in sette Stati, e partecipa alla conferenza come osservatore ufficiale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close