• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri, Primo Piano

Pakistan: 1300 vittime dell'alluvione, monta la rabbia contro il governo

Le inondazioni in Pakistan
Le inondazioni in Pakistan

ISLAMABAD, Pakistan — Secondo l’ultimo bilancio, le inondazioni che hanno colpito il Pakistan nei giorni scorsi hanno fatto 1.330 vittime. Lo riferisce la televisione pakistana Geo Tv. Secondo il governo le vittime accertate sono 1.100.

Stando alle stime delle Nazioni Unite, le piogge monsoniche avrebbero causato un milione gli sfollati soprattutto nel regione nord-orientale di Peshawar. Nel frattempo, nella valle di Swat si registrano i primi casi di colera, mentre le autorità della Khyber Pakhtunkhwa, la provincia più colpita con 800 vittime, e quelle del Punjab e del Baluchistan hanno adottato ogni possibile misura economica e materiale per soccorrere la popolazione.

Secondo DawnNews Tv ci sono 27 mila persone isolate dal crollo dei ponti, che ancora attendono i soccorsi. Le difficoltà sono enormi a causa di fiumi in piena e strade interrotte, difficoltà nelle comunicazioni. Intanto monta la rabbia della popolazione contro il governo.

A una settimana dall’inizio delle più grandi alluvioni della storia del paese, l’opinione pubblica lamenta l’inefficenza del governo nel portare aiuti a tutti. Ma l’entità del disastro è talmente estesa che anche i considerevoli sforzi fatti finora sembrano una goccia nel mare.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.