• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Trail running

Giir di mont: quest'anno mondiale di Skymarathon

kilian Jornet burgada al Giir di Mont
Kilian Jornet Burgada al Giir di Mont

PREMANA, Lecco — Sarà un’estate mondiale, quella del 2010, per lo skyrunning dell’Alta Valsassina. La celebre gara del Giir di Mont, che ogni anno si corre fra i 12 alpeggi di Premana, quest’anno sarà sede del primo campionato mondiale di Skymarathon della storia della Fsa. L’appuntamento agonistico, a cui faranno da cornice numerosi eventi, è per domenica 25 luglio.

Sono centinaia gli atleti attesi a Premana per il Giir di Mont, che oltre ad assegnare il titolo di campione mondiale di skymarathon, assegnerà quello per nazioni in combinata con il Vertical Kilometer di Canazei , in programma per il 16 luglio. Tra gli atleti più attesi dall’estero c’è l’andorrano Kilian Jornet Burgada, che da due anni vince la gara battendo il record di velocità.

Lo scorso anno, Burgada ha chiuso il percorso – 32 chilometri per 2400 metri di dislivello – in 3 ore, 5 minuti e 8 secondi. Molti si aspettano che quest’anno faccia ancora meglio, ma la concorrenza sarà agguerrita, anche da parte degli atleti locali che promettono di partecipare a decine, come del resto è tradizione.

“Qui a Premana siamo sempre stati “skyrunner” – spiega Filippo Fazzini, direttore di gara -. Basta guardare gli alpeggi dove andiamo in vacanza: il più comodo è a 20 minuti e il più scomodo a 2 ore e mezza. Ma, scherzi a parte, quello che vogliamo davvero è coinvolgere la gente in questo evento. E trattare bene il primo e l’ultimo. La passione è il nostro segreto. E’ così che siamo cresciuti e così vogliamo andare avanti”.

Numerosi sono, infatti, gli eventi studiati dall’As Premana per coinvolgere il pubblico e portarlo sul percorso di gara. In primis il “Giir del Gusto”, un giro guidato in 3 alpeggi per seguire la gara degustando le specialità locali, poi il “concorso” che si terrà alla “cima Coppi” della gara, ai 2.063 metri della Bocchetta di Larec, dove due fortunati estratti potranno vincere una discesa in elicottero. Non solo. Il giovedì sera ci sarà, a Premana, la gara delle famiglie. Poi il concorso fotografico “Uno scatto d’atleta e l’evento del sabato sera con la presentazione dei top runners. Ricco il montepremi in palio, con diversi premi in denaro, una Honda Montesa per il vincitore e le forbici tipiche di Premana nel pacco gara.

“Abbiamo voluto scommettere su questo paese in salita – ha detto il presidente federale Marino Giacometti –. Non possiamo dire di no a tanto entusiasmo e capacità. Da anni il Giir di Mont è un atteso appuntamento delle World Series e viene apprezzato per il percorso e l’atmosfera. Quest’anno sarà la sede del mondiale”.

“Sono rimasto affascinato da questi alpeggi – ha confessato Antonio Rossi, padrino d’eccezione della gara – ma soprattutto dalla passione e dalla quantità di persone che seguono la gara. La correrò anche io un giorno. Vorrei farla con i miei figli per gustarmi il sentiero e il paesaggio. La montagna mi affascina ed è un ottimo terreno per allenarsi”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.