News

Appennino, escursionista salvata sul Monte Morrone

Monte Morrone
Monte Morrone
(Photo Abruzzometeo.it)

CARAMANICO TERME, Pescara — Un’escursionista è stata recuperata ieri pomeriggio sul versante pescarese del Monte Morrone. La donna, impegnata in un’escursione insieme ad altre persone, sarebbe scivolata sul sentiero intorno a quota 1.700 metri, non riuscendo più a proseguire.

L’allarme al Soccorso alpino dell’Abruzzo è scattato circa alle 12.45, e sul posto si sono recate le squadre di Penne e Chieti, che erano già in zona per un’esercitazione e che hanno raggiunto il gruppo con gli elicotteri del 118 di Pescara e dei Vigili del Fuoco. L’escursionista si trovava  a circa 1700 metri di quota in località Rava Maccaragna, sul versante nord-est del Monte Morrone, la montagna di 2061 metri nell’Appennino abruzzese.

La donna è una 52enne di Alanno, in provincia di Pescara, che si trovava insieme ad altri 3 escursionisti su un sentiero bagnato. Proprio il fondo scivoloso ne avrebbe provocato la caduta di circa 20 metri, che le ha procurato contusioni ed escoriazioni al volto. Gli uomini del Soccorso alpino sono stati sbarcati dall’elicottero poco più in basso rispetto al luogo dell’incidente, a causa delle avverse condizioni meteo. Poi i soccorritori hanno proseguito a piedi e l’hanno recuperata intorno alle 15.30.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close