News

Frana in Appennino, decine di evacuati

La frana di Vado
La frana di Vado
(Courtesy of www.bolognatg24.it)

MONZUNO, Bologna — La temevano da due settimane, e alla fine nella notte di sabato scorso la frana è caduta addosso ad alcune case del paese di Vado, frazione di Monzuno, sull’Appennino Bolognese. Una sessantina di persone sono state evacuate: di queste alcune hanno fatto ritorno ieri alla propria abitazione, ma la maggior parte sono ancora fuori.

Vado è una frazione del comune di Monzuno che sorge a ridosso del versante settentrionale di Monte Venere, la più alta cima dell’Appennino Bolognese. Da alcune settimane i tecnici avevano lanciato l’allarme per una frana che poteva cadere a ridosso di alcune abitazioni.

Proprio per timore del distaccamento una sessantina di persone, per un totale di 23 famiglie, sono state evacuate, e in effetti la frana è arrivata nella notte di sabato scorso. Un palazzo con 4 appartamenti è stato seriamente danneggiato, mentre altre costruzioni nelle vicinanze sono state solo sfiorate.

Le famiglie sono state alloggiate temporaneamente in alberghi o presso amici e parenti, ma alcune di loro hanno già fatto ritorno in una delle 5 palazzine evacuate. La strada provinciale Val di Setta, coinvolta nella frana, è stata riaperta con circolazione a senso unico alternato.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close