Film

Himalaya terra di donne

immagine generica

Ha vinto il premio Genziana d’oro del Club Alpino Italiano all’ultima edizione del Trento FilmFestival. "Himalaya terre des femmes" – Himalaya terra di donne – è il lavoro di Marianne Chaud, giovane etnologa e regista che ha vissuto per 4 anni in un lontano e sperduto villaggio dello Zanskar, mondo arcaico e poverissimo. Ecco il trailer del film.

Ad un’altitudine di quasi 4000 metri, in un’area arida, delimitata da costoni di roccia e montagne nude, il villaggio di Sking è uno dei posti più isolati della regione himalayana dello Zanskar. Qui gli abitanti dipendono completamente dal lavoro della terra per sopravvivere.

Con l’arrivo dell’inverno sono costretti ad aumentare il raccolto e immagazzinarlo, per conservare abbastanza risorse necessarie al loro fabbisogno. L’estate è breve mentre l’inverno sembra non finire mai. Il raccolto viene completamente gestito e portato avanti dalle donne. Che siano giovani o anziane lavorano incessantemente dall’alba al tramonto, poichè il freddo inesorabile dell’inverno pone loro una scandenza che non possono mancare.

La regista affianca le donne di questo luogo per lunghi mesi, condividendo le loro vite, i loro sogni e le loro paure. Il film offre un’immersione poetica e sensibile nella vita di quattro diverse generazioni di donne.

La giuria della 57esima edizione del Trento FilmFestival ha apprezzato il lavoro di questa giovane etnologa e regista, che con il solo contributo di una piccola telecamera e la grande e intima complicità delle donne del luogo ha saputo catturare immagini e sentimenti di straordinaria partecipazione.

 

 

 

                         

 

 

 

 

documentprint mail-to

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close