• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Itinerari

Adrenalina sulla Dora Baltea

immagine generica

Per chi volesse evadere dalla calura estiva e tuffarsi nelle "ripide rapide" di un gran fiume di montagna per lasciarsi andare all’adrenalina pure delle forti emozioni. La Dora Baltea sembra fatta apposta. Rafting, kayak, canyonig, hydrospeed. In Val d’Aosta ce n’è per tutti i gusti, e per tutte le capacità.

La Dora Baltea nasce dal monte Bianco, è lunga 160 chilometri ed è il principale torrente della Valle d’Aosta. Per la potenza e l’abbondanza delle sue acque è considerata a livello internazionale il "paradiso" delle discese sul fiume, al punto che è soprannominato il "Colorado d’Europa".

Da maggio a settembre, tante stazioni di sport fluviali aprono al pubblico, gite della durata di un giorno, del weekend o di una settimana. Chiunque può mettersi alla prova. Giovani, adulti e bambini, sportivi e non, ognuno può scegliere di scendere il fiume nel modo che più gli si addice. Questi sport infatti costano poco e si svolgono in assoluta sicurezza.

Se siete in compagnia di molti amici e volete sperimentare la velocità delle acque, provate il rafting. Sarete divisi in gruppi di 6/8 persone e scenderete le rapide del fiume su grandi canotti.

Il kayak è invece un particolare tipo di canoa, sulla quale potrete andare da soli o in due. Scenderete il corso della Dora, remando e cercando di domare la corrente.   

Con l’hydrospeed invece non scenderete sul fiume, ma "nel" fiume. Attaccati a delle tavole, muniti di muta, protezioni e caschetto, vi tufferete nella corrente per un emozionante corpo a corpo con l’acqua. 

Partendo da Aosta e risalendo verso Sarre (località Arensod), c’é il "Rafting 4810" dove si può praticare il rafting canoa o kayak, hydrospeed o canyoning.

A Villeneuve, Chavonne, il "Rafting aventure" organizza per fine luglio i campionati italiani di kayak e rafting, e per tutta la stagione tiene corsi ad ogni livello, di rafting, kayak e canoa.

"Onda selvaggia" si trova in località Derby a La Salle. Questa stazione propone anche la "settimana multisport", un soggiorno che abbina le attività fluviali alla mountain-bike e al trekking a cavallo, ed organizza anche vari eventi, come la "Festa del fiume" di fine luglio, dedicata all’avvicinamento dei bambini al rafting, e "Frammenti d’estaté" (20 agosto), aperta a tutti i curiosi e appassionati.

Ma si potrebbero citare ancora molti altri posti attrezzati per gli sport fluviali. Come il centro sportivo di Morgex, dove si svolge il "Rafting Morgex e Valsesia" che organizza weekend e settimane di rafting e kayak anche per le aziende, come attività di "team buiding".

Ancora a Quart Villefranche, vicino ad Aosta, si trova il "Centro avventure h2o" e a Chatillon è operativo il club "Rafting adventure".

Valentina d’Angella

documentprint mail-to
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.