News

Lei, lui, l’altro: matrimonio scabroso in Valtellina

immagine

SONDRIO — Un ristorantino della Valtellina. Di quelli carini, tanto carina da farci un matrimonio che, ahimè ben presto, si trasforma nel teatro di una vicenda scabrosa che farà parlare la valle per un bel po’.  

Protagonisti due sposi: lei 28 anni, lui 31enne. Lei nata a Varese ma di origini siciliane. Lui nato a Lecco, e cresciuto nei dintorni. I due vivevano insieme già da tre anni in un piccolo paese vicino a Cantù. Ma, si sa, un matrimonio vero è un’altra cosa.
 
Decidono così di sposarsi. Parenti, del nord e del sud, tutti invitati al pranzo che si svolge in un raffinato ristorante in Valtellina. Ottimo menù, vini di buona qualità, servizio impeccabile.  
 
Arriva il momento della torta. Lei decide di andare in bagno a rifarsi il trucco. Un ritocchino di là, uno di qua, quando improvvisamente sente dei lamenti provenire dal bagno confinante, quello delgi uomini. Fra quei bisbigli le pare di riconoscere la voce dell’uomo che le ha appena infilato l’anello al dito. Va a vedere e – poveretta – resta di sasso: lui la stava già tradendo. Ma non con un’altra donna. Bensì con un uomo, il migliore amico di lui.
 
La sposa scoppia in lacrime e si precipita dai parenti. Nella sala succede il finimondo. Lui e l’altro vengono fatti uscire da una porta posteriore, per evitare il linciaggio da parte dei parenti della sposina, giunti apposta dalla Sicilia per festeggiare l’evento.
 
Che dire. Nella valle in queste ore non si parla d’altro… 
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close