News

Hockey: l’arma segreta dei russi si chiama vodka

3 gennaio 2006 – Trinca, trinca, trinca. Potrebbe essere questo il nuovo inno della nazionale russa di hockey su ghiaccio. Sì perchè stando alle dichiarazioni del commissario tecnico Krikunov "bere vodka dopo la partita è la medicina ideale contro lo stress".

 

Che i russi alzino il gomito con facilità è cosa nota. Ma il Ct si è addirittura superato. Intervistato dal quotidiano Sovietsky Sport, Krikunov fa presente che "bere tre shots di vodka dopo ogni partita per me è un dovere. E se dopo essermeli bevuti, avrò voglia di continuare, lo farò senz’altro: la vodka è l’ideale per battere lo stress e la tensione accumulati in partita". Viste le dichiarazioni, si teme per il prepartita…

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close