News

Esclusivo: Fitz Roy, il racconto di Busca

14 dicembre 2005 – La voce giunge frizzante e soddisfatta dall’altro capo del mondo. Dalla Patagonia, Alessandro Busca, alpinista e maresciallo degli alpini, commenta a caldo il repentino e quasi inaspettato successo al Fitz Roy. E scuce qualche confidenza sulle prossime mosse.

 

alex“Siamo arrivati al campo base il 9 dicembre, con i cavalli. Il giorno successivo abbiamo portato il materiale al Passo Superiore, dove abbiamo pernottato in un buco scavato nella neve. E alle 15.45 di domenica 11 dicembre toccavamo già la cima del Fitz Roy.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close