News

E Aprica si regala la “grande carta panoramica”

15 novembre 2005 – Un metro di larghezza per 70 centimetri di altezza. Una foto invernale su un lato e quattro estive su quello opposto. 40 sentieri indicati e descritti, tracciati per mountain bike, ferrate e percorsi tematici. Zone di pesca, musei, punti panoramici e per il volo libero. Tutti gli impianti di risalita e le piste, tracciati per il fondo, percorsi sicuri per scialpinismo e racchette da neve, ristori in quota e scuole di sci.

Sono una trentina gli inserzionisti locali che con le pubblicità delle rispettive attività commerciali hanno reso possibile l’iniziativa. In realtà mai prima d’ora nessuno, neppure a scopo commerciale, aveva proposto al piccolo comune nel cuore della Valtellina una realizzazione così completa come quella da poco in distribuzione.

Fiore all’occhiello della cartina sono le cinque fotografie aeree del comprensorio turistico. Che dalla morfologia alpina locale spaziano fino alle lontane Alpi Retiche da un lato, al Gruppo dell’Adamello e alle Alpi Orobie bresciane, bergamasche e valtellinesi dall’altro.

All’interno delle grandi immagini sono stati disegnati con la massima precisione possibile da esperti del Cai locale, in colori differenziati, i tracciati escursionistici, sciistici e di altro genere presenti sul terreno o consigliati. Particolare cura è stata anche messa nel riportare i toponimi e le quote dei maggiori rilievi circostanti, in modo da favorire una miglior conoscenza dei luoghi.

La nuova cartina fotografico-panoramica, che integra e non sostituisce le migliori carte topografiche esistenti, è in vendita con il relativo cd-rom interattivo al prezzo di euro 4,50.


– La copertina della "grande carta panomarica" di Aprica e Corteno Golgi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close