News

Terremoto in Pakistan, nuova forte scossa nel Kashmir

19 ottobre 2005 Trema di nuovo la terra in Pakistan. Una forte scossa di assestamento, di magnitudo 5,8 della scala Richter, ha scosso di nuovo il Kashmir pakistano, già devastato dal sisma dell’8 ottobre. Le case ancora in piedi sono oscillate e la gente si è riversata nelle strade in preda al terrore.

La scossa è stata sentita anche nel Kashmir indiano. Non ci sono al momento notizie di vittime.

Dopo una serie di scosse di assestamento definite "minori", intorno alle ore 2.34 di questa mattina (ora italiana) la nuova "sberla". Che ha sfiorato il sesto grado sui sismografi. L’epicentro è stato localizzato a pochi chilometri a Nord di Muzaffarabad.

Intanto Bbc online rende noto che mezzo milione di sopravvissuti al terremoto in Pakistan non hanno ancora ricevuto alcun aiuto sebbene si trovino in una situazione disperata: hanno urgente bisogno di tende, coperte, medicine e cibo.

James Morris, direttore esecutivo dell’agenzia per i terremotati, ha affermato che aiutare le vittime rimaste isolate nell’Himalaya è una delle missioni più difficili mai intraprese. Con l’inverno alle porte, la situazione diventa ancor più drammatica.

Secondo l’ultimo bilancio disponibile, il sisma dell’8 ottobre ha fatto più di 53mila morti, 67mila feriti e oltre tre milioni di senzatetto solo in Pakistan.
 
I forti danneggiamenti a strutture e infrastrutture stanno mettendo in ginocchio l’economia della zona. Non ultimo, il sisma ha procurato il crollo della prigione nazionale di Muzaffarabad, regalando la libertà a 60 dei peggiori criminali del paese, già in attesa di esecuzione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close