News

Oetzi, nuove rivelazioni sull’uccisione

12 ottobre 2005 – Prima morto a valle, dopo una lotta drammatica contro tre avversari. Poi morto direttamente sul ghiacciaio, ucciso in un agguato. Ora, colpito a morte da una freccia scagliata dal versante sud delle Alpi. La saga di Oetzi, la mummia del Similaum (Austria), continua.

 
Le ultime ricerche delll’anatomopatologo di Bolzano Eduard Egarter, presentate alla 16esima Rassegna internazionale del cinema archeologico di Rovereto, non lascerebbero dubbi: morte dovuta a un colpo non fatale proveniente da lontano.

Che si sia trattato del primo agguato “padano

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close