News

Cade dalla struttura espositiva, grave l’alpinista Ugo Giacomelli

6 ottobre 2005Grave incidente ieri alla Fiera di Bergamo durante la preparazione della manifestazione "Alta quota 05" in programma per il prossimo fine settimana. Ugo Giacomelli, noto alpinista, è caduto da 5 metri d’altezza mentre stava montando una struttura espositiva a forma di piramide già installata lo scorso anno al campo base del K2.

 

L’uomo – valtellinese di 48 anni, nato  a Sant’Antonio Morignone e residente a Valdisotto (Sondrio) – è ricoverato in terapia intensiva nel reparto di Neurochirugia degli Ospedali riuniti di Bergamo. Le sue condizioni sono gravi. Ieri sera l’uomo ha subito una triplice intervento, durato circa tre ore, per curare un forte trauma cranico e alcune lesioni ai polsi.  Questa sera il quadro clinico sembra in leggero miglioramento. I medici tuttavia continuano a mantenere riservata la prognosi.

 

Intanto, come da procedura, la struttura in cui è avvenuto l’incidente – una piramide espositiva di proprietà della ditta di materiali alpinistici Ferrino – è stata messa sotto sequestro. Al suo interno avrebbero dovuto svolgersi gli appuntamenti mediatici della fiera. La piramide ha uno scheletro in alluminio ed è rivestita da un tendone. E’ ampia 13 metri per 13, e alta 9.

 

Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente. Stando alle prime ricostruzioni, Giacomelli e l’amico Adriano Greco (guida alpina: gli unici abilitati a interventi in esposizione) stavano lavorando al montaggio della struttura fin dalle 9 del mattino, insieme ai tecnici della Ferrino. Intorno alle 4  del pomeriggio il lavoro era terminato, quando Giacomelli avrebbe visto una piega mal fatta sul telone. Risalito per sistemarla, per ragioni in corso di accertamento da parte dei carabinieri, l’uomo ha perso l’equilibrio ed è caduto da un’altezza prossima ai 5 metri.

 

Sul posto è arrivata subito un’ambulanza. Il ferito, che ha alternato momenti di coscienza e non, è stato trasportato d’urgenza all’ospedale più vicino: il Bolognini di Seriate. I medici del pronto soccorso, conostatate le sue condizione, hanno optato per il trasferimento ai Riuniti di Bergamo, dove Giacomelli è arrivato intorno alle 18.

 

Ugo Giacomelli è  molto noto nell’ambiente alpinistico. Oltre ad essere un tecnico del soccorso alpino, lo scorso anno con la spedizione "K2 2004 cinquant’anni dopo" raggiunse la vetta della montagna del Karakorum. Esperti scalatori, Giacomelli e Greco erano stati incaricati dalla Mountain Equipe e dalla Ferrino di montare la piramide in fiera. I due alpinisti conoscevano bene quella struttura. Lo scorso anno infatti avevano effettuato un apposito corso presso la Ferrino. Poi avevano montato la piramide al campo base del K2 durante la spedizione. E successivamente a Skardu in Pakistan.

   

nella foto, Ugo Giacomelli (a sinistra) con l’amico Adriano Greco

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close