Alpinismo

Blanc e Mondinelli: coppia d’assi per l’Annapurna

immagine

ALAGNA VALSESIA, Vercelli — Partiranno il 18 settembre. Silvio Gnaro Mondinelli per conquistare il suo tredicesimo ottomila. E Abele Blanc alla ricerca dell’ein plain sulle 14 cime più alte della terra. Entrambi sulla stessa montagna: l’ Annapurna, 8.091 metri d’altezza. Il colosso nepalese è il primo ottomila a essere stato scalato dall’uomo ed è il più pericoloso di tutti. Ma per Mondinelli e Blanc è giunta l’ora di chiudere i conti.

Le due stelle dell’alpinismo italiano tornano sul gigante himalayano ad un anno dalla tragica spedizione che li visti perdere l’amico Christian Kunter sotto il crollo di un seracco, durante la progressione verso la cima.
 
Mondinelli, 48 anni, orginario di Gardone Valtrompia trapiantato ad Alagna, è al suo terzo tentativo sulla "dea dell’Abbondanza". Abele Blanc, 52 anni, valdostano, ha già tentato 4 volte di chiudere i conti con l’Annapurna, l’ultima vetta che gli manca per entrare nell’elìte di chi ha raggiunto tutti i 14 ottomila della Terra.
 
Insieme a loro, ci saranno altri valdostani tra cui spiccano i nomi di Adriano Favre e Marco Camandona.
 
L’Annapurna viene considerata una montagna stregata, molto pericolosa, a causa dell’elevata frequenza di valanghe e di vittime sui suoi pendii.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close