News

E Cadore festeggia la montagna, con un pensiero al Vajont

immagine

LONGARONE, Belluno — Il prossimo weekend, in Cadore, la VI Festa della Montagna celebrerà le bellezze culturali, gastronomiche e naturali delle Dolomiti. Nella grande manifestazione, non poteva mancare un momento dedicato alla rievocazione della tragedia del Vajont.

La Festa della Montagna coinvolge un’ampia area dolomitica, che comprende le zone di Longarone, Zoldo e Cadore. In ognuna di esse verranno organizzari diversi eventi e manifestazioni.
 
Nel Longaronese, la giornata di domenica 3 settembre sarà dedicata interamente alla tragedia del  9 ottobre 1963. Quando il monte Toc franò nel lago artificiale creato con la diga del Vajont, sollevando un’immane ondata che travolse le frazioni di Erto, rase al suolo l’intero  Longarone, e fece quasi duemila vittime.
 
In programma, c’è un percorso della memoria organizzato dall’associazione Dolomiti e della Pro Loco di Longarone, con visita alla diga, alla chiesa monumentale e al cimitero delle vittime. ed esercitazioni della protezione civile.
  

Nelle altre zone (Zoldo, Cadore), saranno organizzate visite ai musei del ferro, della pietra, del legno; gare di boscaioli, manifestazioni musicali e percorsi tematici. Bus navetta accompagneranno i visitatori nelle diverse località coinvolte nella manifestazione.

Segnaliamo, sabato 2 settembre alle 17, l’incontro con gli scrittori Mario Rigoni Stern e Mauro Corona presso il Centro fieristico di Longarone, seguiti da una cena a base di piatti tipici della zona. 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close