News

Monsone provoca cento morti in India

27-05-2005 Un centinaio di morti nel giorno più piovoso di sempre in India. E’ il tragico bilancio del monsone che si è abbattuto sulla regione del Maharashtra, ai piedi della catena montuosa dei Ghati occidentali.

 

alluvione indiaNovantanove persone sono rimaste uccise e più di un centinaio sono disperse a causa degli smottamenti del terreno (foto Reuters). Secondo le ultime notizie ufficiali, nella sola capitale Bombay sono morte 34 persone. La maggior parte delle vittime nei distretti di Raigad e Ratnagiri.

 
"Mai prima d’ora l’India era stata colpita da una simile quantità di pioggia in un solo giorno", hanno dichiarato le autorità. Ben 94 centimetri di acqua nel giro di ventiquattr’ore, hanno precisato gli esperti. Il traffico è andato completamente in tilt e molti villaggi sono inaccessibili. "Non possiamo raggiungere alcuni villaggi dove c’è il più gran numero di dispersi", ha detto Krishna Vatsa, l’ufficiale-capo addetto ai soccorsi.

 
Intanto le scuole rimarranno chiuse per due giorni. L’esercito è stato allertato per prendere parte ai soccorsi. Tutti i voli locali e internazionali sono stati cancellati per il secondo giorno consecutivo. Più di 150mila persone hanno evacuato uffici, aereoporti e stazioni da ieri pomeriggio.

 
alluvione indiaSecondo le stime ufficiali, il monsone costerà all’economia indiana oltre 110 milioni di dollari. I network dei cellulari sono stati distrutti. Molti lavoratori sono rimasti nei loro uffici per tutta la notte e difficilmente riusciranno a tornare a casa nella giornata. Secondo le previsioni, infatti, la pioggia continuerà a cadere ancora per alcuni giorni. (foto Ansa)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close