News

Contributi al Comune di Fié per un nuovo sentiero naturalistico-culturale

26-07-05 – Un importo di 112.500 Euro è stato assegnanto dalla Giunta provinciale al Comune di Fié per la realizzazione di un percorso naturalistico culturale tra Presule e S.Caterina. Il progetto sarà realizzato nell’ambito dell’iniziativa comunitaria Obiettivo 2.

Il Comune di Fié allo Sciliar intende realizzare un percorso naturalistico culturale che da Presule si snoda fino a S.Caterina. La progettazione di tale sentiero è stata affidata all’arch. Alessia Politi.
Il sentiero avrà quale tema di fondo il connubbio fra natura, archeologia, storia e cultura locale e consentirá di proporre alcune alternative dal punto di vista scientifico, culturale e ricreativo su un unico percorso.

È stato pensato un sentiero complessivo più lungo che si articola in circuiti tematici ed un tracciato breve che si ricollega a quello principale in vari punti. Il percorso naturalistico culturale sarà adatto a gite per famiglie anche con persone anziane e bambini piccoli. Come sottolinea l’assessore competente del Comune di Fié, Marianna Mayr, il sentiero è inteso quale alternativa alle numerose vie di alta montagna e sarà accessibile a tutti; per i piccoli escursionisti vi sarà anche l’opportunità di vivere e conoscere peculiarità naturalistiche attraverso giochi.

In particolare saranno valorizzati aspetti meno conosciuti della tradizione e della cultura contadina, nonchè i siti archeologici della zona, particolari caratteristiche del paesaggio naturale quali le "buche di ghiaccio" e le singolari formazioni collinari, nonchè i caratteristici masi antichi e le chiesette medievali.

Il progetto approvato dal Comune di Fié sarà finanziato nell’ambito dell’iniziativa comunitaria Obiettivo 2 (2000-2006); nei giorni scorsi ha ottenuto un contributo provinciale di 112.500 Euro. I primi lavori per la predisposizione del percorso naturalistico culturale Presule-S.Caterina dovrebbero partire già nel prossimo autunno ed essere eseguiti in stretta collaborazione con l’Ufficio parchi naturali della Provincia.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close