News

Borsa dei transiti alpini realizzabile

08-06-2005 – Uno studio di fattibilità, commissionato dalla Confederazione, afferma che l’idea è realizzabile tecnicamente ed economicamente; l’ultima parola spetta al Governo svizzero.

Il progetto di una borsa dei diritti di transito per i mezzi pesanti attraverso le Alpi è tecnicamente realizzabile ed economicamente sostenibile, secondo quando risulta da uno studio commissionato a due società, la "Ecoplan" e "RappTrans", dal Dipartimento federale dei trasporti (DATEC).

La cosiddetta borsa dei transiti alpina potrebbe essere uno strumento adatto per il trasferimento su ferrovia del traffico pesante che attraversa le Alpi. Adesso è compito del Consiglio Federale prendere la decisione politica relativamente al se e in quale forma concretizzare la borsa dei transiti alpina.

Questa si basa sul principio di un numero limitato di corse dei mezzi pesanti che transitano sulle Alpi, mediante il quale le singole licenze di transito possono essere vendute sulla borsa gestita via Internet. Gli esperti hanno esaminato due sistemi e sono del parere che entrambi siano realizzabili. Nel caso del sistema di prenotazione "Management degli Slot tramite prezzi dinamici" i trasportatori acquisiscono licenze di transito per un lasso di tempo predefinito.

Il sistema "Cap-and-Trade" corrisponde invece alla borsa dei transiti alpini proposta dall’Iniziativa delle Alpi, che prevede la vendita all’asta di un numero limitato di licenze, delle quali poi l’impresa di trasporti può disporre liberamente.

Gli esperti della Ecoplan e di RappTrans suppongono che la realizzazione della borsa dei transiti alpini richieda però un cambiamento dell’accordo bilaterale sui trasporti terrestri. Infatti, se la borsa dei transiti dovesse essere applicata solo dalla Confederazione, numerosi camion potrebbero infatti riversarsi sulle strade degli Stati confinanti

Attualmente la Svizzera è ancora molto lontana dall’obiettivo del trasferimento, in base al quale nel 2009 non più di 650.000 mezzi pesanti dovrebbero transitare attraverso le Alpi, mentre nel 2003 sono stati 1,29 milioni. Secondo il Ministero dei Trasporti l’idea della borsa dei transiti alpina continuerà ad essere seguita sia a livello nazionale che internazionale.

Fonti, info e download dello studio:
www.iniziativa-delle-alpi.ch

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close