• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Senza categoria

I 52 anni dell’Everest

30-05-2005 – Il 29 maggio 1953 Tenzing Norgay Sherpa ed Edmund Hillary, posavano piede per la prima volta sul "Tetto del mondo" che rende il Nepal famoso nel mondo.

Nei 52 anni successivi oltre 1400 scalatori hanno messo piede sulla sua cima, molti dei quali hanno anche stabilito dei record. La giapponese Junko Tabei è stata la prima donna, Reinhold Messner il primo senza ossigeno, Ichira Miura il più anziano e Appa Sherpa, con le sue 14 salite, lo scalatore che più di tutti ha respirato la sottile aria della vetta. Solo per citarne alcuni.

La nazione ha conferito onori speciali a questi coraggiosi personaggi in occasione del giubileo d’oro dell’ascensione del Monte Everest, due anni fa. Dopo il successo dell’evento, l’organizzazione ha deciso di festeggiare i 50 anni dalla conquista anche degli altri 7 "ottomila" Nepalesi.

Di recente infatti, si sono concluse le celebrazioni per il cinquntenario della conquista del Kanchenjunga (terzo ottomila della terra) e del Makalu (quinto ottomila). Lo scorso anno i festeggiamenti erano per il Cho Oyu mentre quelli per il Manaslu andranno in scena il prossimo anno.

Il governo nepalese, nell’occasione, ha deciso di destinare il 5% degli introiti dei permessi della scalata agli alpinisti che conquistarono quelle cime. Quest’anno soltanto 19 dei 55 team che lo richiedevano, hanno ottenuto tale prestigioso permesso. 

Leggi la storia e la cronologia dei record sull’Everest

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.