News

Torino, disco verde all’abbattimento dei caprioli

immagine

TORINO — Ieri mattina, la notizia della sospensione della caccia ai caprioli aveva fatto tirare un sospiro di sollievo agli ambientalisti. Ma nel pomeriggio, è arrivata la doccia fredda. Il Tribunale amministrativo piemontese ha infatti respinto la richiesta del Movimento sportivo italiano e, da oggi, è di nuovo aperta la caccia agli ungulati.

Sembrava che tutto stesse andando per il verso giusto. Il Tar del Piemonte aveva accolto il ricorso del Movimento sportivo popolare per la sospensione della caccia selettiva dei caprioli, almeno fino al 6 settembre. Quando poi la questione sarebbe stata riesaminata.
 
In un secondo momento, invece, la secca smentita da parte della Regione Piemonte. Da oggi si procederà all’abbattimento di 600 caprioli nei boschi vicino ad Alessandria. L’istanza sarà riesaminata alla prossima udienza del 6 settembre.
 
Greta Consoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close