News

Neve in Sud Africa: chiusi passaggi di montagna

immagine

CITTA’ DEL CAPO, Sud Africa — In questi giorni le temperature in Sud africa hanno raggiunto cifre record, toccando livelli molto bassi. Tanto che è caduta la neve perfino a Johannesbrug. Alcuni passaggi di montagna nei dintorni sono stati costretti a chiudere per le forti precipitazioni, che nelle aree meridionali del Paese hanno provocato numerosi danni alle abitazioni.

Dopo ben 25 anni, nella città di Johannesbrug è caduta la neve. Ieri si è registrata una massima di 7°C con una minima di 0°C. L’abbassamento delle temperature che sta interessando tutto il Paese è dovuto anche alla recente irruzione di aria antartica.
 
Presso il luogo di villeggiatura invernale di Tifendell, nelle montagne di Drakensberg, la neve ha raggiunto un livello di 20 centimetri. Uno dei trafori principali delle montagne vicino a Lesotho è stato chiuso per la presenza di strati nevosi troppo grossi. La decisione è stata presa dai funzionari dei trasporti.
 
Oltre al problema neve, anche le piogge hanno causato danni alla popolazione e al traffico. Una precipitazione torrenziale, abbattutasi sulle aree meridionali, ha provocato seri allagamenti. Molte persone sono state costrette ad abbandonare le loro abitazioni, in particolare nella meta turistica di Knysna.
 
Greta Consoli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close