News

Scialpinismo, Premana mon amour

immagine

LECCO – A Premana lo scialpinismo è il pane quotidiano per tutte le generazioni. Domenica 22 gennaio si è svolta l’ormai tradizionale cronosalita Giabbio-Varrone, organizzata dall’AS Premana. Quasi mille metri di dislivello per uno sviluppo di 10 km, percorsi in poco più di un’ora dall’uomo record della giornata, Carlo Bellati (1h 04m).

Una gara ad inseguimento non in linea che ha visto 69 partecipanti, provenienti da tutta la Valsassina e persino dalla Brianza. Partenza in Località Gabbio, arrivo al Rifugio "Casera vecchia di Varrone", dove si è svolta la cerimonia di premiazione. E dove i concorrenti hanno trovato ristoro con un buon pasto caldo, qualche bicchiere di vino e molte risate. Fino al calar del sole.
 
"Negli anni passati, il numero dei partecipanti non era mai stato così numeroso – dichiara Davide Gianola, presidente del settore sci dell’A.S. Premana – non possiamo che ritenerci soddisfatti. Un grazie particolare va al gestore del rifugio Varrone, per l’ottima accoglienza e soprattutto per le condizioni della strada: percorrendola con la motoslitta mantiene un fondo bellissimo e sempre compatto".
 
Le attività invernali promosse dall’AS Premana spaziano, come ogni anno, da semplici corsi di sci per i bambini ad gare di alto livello, come la 28° edizione del Rally del Pizzo Tre Signori, valido per la Coppa Italia di scialpinismo. La competizione, in programma per il prossimo 19 febbraio, richiamerà a Premana tutti i più forti atleti italiani.
 
"Facciamo possibile per coinvolgere i giovani che vogliono avvicinarsi a questo bellissimo sport – prosegue Gianola -.  Negli ultimi 2 anni, il loro numero è notevolmente cresciuto, spronandoci a proseguire nella nostra attività con entusiasmo".
 
E per far amare lo scialpinismo a tutti, Premana sembra aver trovato la formula giusta. Non solo competitività, ma soprattutto voglia di vivere insieme la neve.
La storica associazione anima la Valsassina accontentando tutti anche con semplici e nostrane occasioni di ritrovo. Come quella annunciata alla chiusura della premiazione della cronoscalata Giabbio-Varrone: "Appuntamento ad una sera di luna piena, verso metà febbraio, più o meno alle otto, per la classica notturna in Paglio!".
 
Sara Sottocornola
 
LA CLASSIFICA
 
Ordine d’arrivo maschile
1 Bellati Carlo 1h 04m 17s
2 Berera Adriano 1h 07m 10s
3 Gianola Giovanni 1h 08m 31s
4

Gianola Domenico

1h 09m 02s
5 Gianola Giulio 1h 09m 11s
 
 

Ordine d’arrivo FEMMINILE
1 Bertoldini Elena 1h 42m 57s
2 Gianola Anita 1h 46m 14s
3 Tenderini Sandra 1h 54m 53s

 

 
Ordine d’arrivo JUNIORES
1 Gianola Mattia 1h 44m 50s
2 Gianola Danilo 2h 02m 49s
 
 
Nell’immagine, gli atleti all’arrivo della gara, davanti al Rifugio Casera Vecchia di Varrone

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close