Arrampicata

Ghisolfi mette in pausa Silence per la prima ripetizione del 9b Move Hard

Stefano Ghisolfi è attualmente in Norvegia impegnato in quello che è probabilmente il progetto più difficile della sua vita, salire il primo e unico 9c della storiaSilence. 

Un lavoro impegnativo che richiederà tempo, ma nel frattempo il climber torinese si è preso una pausa prima di tornare a casa su un’altra nella mitica grotta di Flatanger realizzando la prima ripetizione del 9b Move Hard. Una linea aperta nel 2017 sempre da Adma Ondra e che termina al secondo passaggio chiave di Silence.  “Non mi sarei mai aspettato di fare così bene su Silence in questo primo viaggio. Ero certo di non poterla chiudere per intero, è troppo difficile, ma già aver percorso singolarmente alcune parti della via è un risultato straordinarioPoi l’ultimo giorno ho completato Move Hard, un’altra salita leggendaria sempre a Flatanger, ed è stata la ciliegina sulla torta di un’esperienza da ricordare. Non vedo l’ora di tornare qui” ha raccontato Stefano, aggiungendo: “Non avrei mai immaginato di avere un 9b come progetto secondario, ma Silence mette tutto in prospettiva”.

Al lavoro su Silence

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close