CronacaNews

Escursionista giapponese trovato morto in Val Ferret, fatale una caduta

Nella tarda serata di sabato 17 settembre, il Soccorso Alpino Valdostano insieme con il Sagf è stato chiamato a intervenire nella ricerca di un escursionista giapponese disperso in Val Ferret, alle pendici del Monte Bianco. A lanciare l’allarme un amico. Il disperso era partito nella mattinata per effettuare una gita tra il rifugio Bertone e il rifugio Bonatti (Courmayeur), a quota 2400 metri circa, senza fare rientro. L’ultimo contatto con l’amico è avvenuto alle ore 11 del mattino.

Una squadra di soccorritori ha avviato le ricerche nel tratto tra i due rifugi, in condizioni di forte vento. Alle operazioni hanno preso parte tecnici del Soccorso Alpino Valdostano, Sagf di Entreves, Corpo Forestale Valdostano con visori con termocamera, unità cinofile SAV, vigili del fuoco.

L’escursionista è stato purtroppo ritrovato senza vita, fuori dal sentiero sotto il Colle Battaglione Aosta. Il corpo è stato portato a Courmayeur. Causa del decesso una caduta avvenuta in una zona impervia.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close