News

Londra, spettacolare protesta di Greenpeace

 

LONDRA, Inghilterra — Hanno scelto la scalata dell’Admiralty Arch, nel bel mezzo di Trafalgar Square, sedici climber di Greenpeace per denunciare l’impiego di legname proveniente dalla distruzione illegale delle foreste pluviali della Nuova Guinea, nella ristrutturazione dell’Ufficio del Gabinetto di Tony Blair.

Non è la prima volta che accade qualcosa del genere. Già nel 2002 Greenpeace aveva occupato l’edificio dell’Ufficio del Gabinetto di Blair, per denunciare l’utilizzo di porte e infissi realizzati con un tipo di legno estratto da compagnie coinvolte nel taglio illegale delle foreste del Camerun.
 
Con questa nuova protesta, Greenpeace chiede al governo inglese di vietare l’importazione di legname illegale e di acquistare solamente prodotti con certificato FSC (Consiglio per la Gestione Forestale Sostenibile) per non partecipare alla distruzione di foreste primarie.
 
Le scelte dei consumatori potrebbero cambiare la situazione. Infatti, Greenpeace ha preparato una guida, dove vengono classificati i diversi tipi di legno in base al grado di problematicità ambientale. Per permettere a tutti di fare la scelta migliore nella salvaguardia dell’ambiente.
 
Greta Consoli
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close