Meteo

Torna la pioggia e la neve su Alpi e Appennini

La primavera chiama la voglia di giornate tiepide e soleggiate, ma dopo l’inverno secco che ci siamo lasciati alle spalle la notizia dell’arrivo di pioggia e neve su Alpi e Appennini non può che essere accolta con gioia. Purtroppo, pochi giorni di deboli precipitazioni non avranno un impatto significativo sul grave deficit idrico provocato dall’inverno più secco degli ultimi 30 anni, ma almeno saranno una lieve boccata d’ossigeno.

Il cielo sereno di questi giorni inizierà ad annuvolarsi da questa sera e sulle Alpi occidentali si potranno già vedere le prime nevicate, sebbene di debole intensità. Da mercoledì la perturbazione coinvolgerà anche il settore orientale, ma anche in questo caso i fiocchi non saranno abbondanti. La quota neve si assesterà attorno ai 1300/1500 metri. Nevicate più consistenti in Appennino settentrionale (quota neve 1300/1400m) e centrale (quota neve 1600m) .

Neve anche giovedì sulle Alpi orientali, soprattutto in Friuli, ma nel pomeriggio le precipitazioni si allargheranno all’intero arco alpino con il limite neve sui 1500 metri. Si tratterà sempre di fenomeni deboli. Anche in questo caso maggiore intensità si avrà sull’Appennino centro-settentrionale.

L’arrivo di un afflusso di aria fredda abbasserà la quota neve a 1000 metri nella sera di venerdì sulle Alpi e sull’Appennino settentrionale. Questo però non si tradurrà in maggiori nevicate con i fenomeni che saranno in attenuazione.

Anche per il fine settimana ci si aspetta una certa instabilità, ma è ancora presto per avere previsioni attendibili.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close