News

Buco di Viso, ripristinata la protezione danneggiata da ignoti

La protezione antineve installata in corrispondenza dell’accesso al Buco di Viso sul versante francese, danneggiata da ignoti, è stata ripristinata.

Un intervento che ha richiesto una grande rapidità per scongiurare che la neve, il cui arrivo è previsto nelle prossime ore, potesse danneggiare la struttura. Ad attivare le operazioni il Parco del Monviso, che con il suo Presidente Gianfranco Marengo ha contattato Luca Manfredi, il coordinatore del gruppo di guide alpine e professionisti della montagna Monviso Outdoor. Le previsioni meteo sono state fornite grazie alla collaborazione scientifica della Società Meteorologica Italiana.

Domenica quattro guide alpine sono partite alle prime luci del giorno per ripristinare la protezione e ora l’accesso sul lato francese del Buco di Viso risulta ora protetto in modo ottimale.

“Si tratta a mio avviso davvero di un bel segnale, una dimostrazione di come questo territorio sappia reagire e ne abbia la volontà e le capacità, senza limitarsi alle lamentele nei confronti delle malefatte di alcuni incivili” ha sottolineato il Presidente Marengo, che ha voluto anche ringraziare le guide alpine.

Tags

Articoli correlati

Un commento

  1. Si spera che le 4 guide abbiano avuto almeno permesso speciale per avvicinarsi con qualche mezzo a motore 4 x 4 ..o moto trial….e portare il materiale necessario..
    Quando convenne a qualche baita o rifugio o ristorante ..ebbi modo di notare in zone dolomitiche in genere sbarrate al traffico a motore, che le sbarre di accesso rimanevano magicamente alzate in inverno e non bloccate con lucchetto passante tra fori nel metallo o catene.Passaggio di motoslitte con slittona passeggeri a traino o carrozzoni a cavallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close