News

PNALM. Mamma orsa e i 4 cuccioli si concedono un bagno al lago

Mentre sulle Alpi M49-Papillon rincorre la sua libertà, piantonato dai forestali, nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise mamma orsa e i suoi 4 cuccioli, nati secondo le stime a inizio 2020, si godono l’estate senza troppi problemi. Negli ultimi giorni di luglio, complice il caldo torrido, la famigliola si è concessa una gita al lago. 

A immortalare la scena nel Lago Pio, a Villalago (AQ) è Paolo Forconi, zoologo e documentarista. Il video, reso pubblico sui social, ha emozionato i tanti appassionati di natura e salvaguardia del fragile patrimonio di biodiversità del nostro Paese. L’orsa Amarena ha coinvolto i piccoli in una vera e propria escursione, facendoli divertire nelle acque del lago prima di fare ritorno a “casa”, a San Sebastiano dei Marsi.

Il PNALM e gli abitanti dei Comuni che ricadono nell’area in cui mamma orsa e i cuccioli si aggirano da mesi, continuano a collaborare per assicurare una pacifica convivenza tra uomini e plantigradi. Fin dal termine del lockdown, il sindaco di Villalago ha emanato una apposita ordinanza in collaborazione con il Parco per allontanare i “curiosi” indiscreti, vietando il transito su alcune strade e introducendo un divieto rigoroso di avvicinamento agli animali.

L’orso marsicano, una specie decisamente non aggressiva, non rappresenta per i visitatori del Parco un pericolo. Si può al massimo dare alla fuga qualora si spaventi. Sono piuttosto i visitatori stessi a rappresentare un pericolo, per il rischio di incidenti stradali. Pericolo da scongiurare, in considerazione del fatto che un parto plurigemellare di tal genere rappresenti un evento eccezionale, mai verificatosi prima d’ora secondo gli annali del Parco.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close