CuriositàNews

Instagram. Arriva il filtro per scalare l’Everest

In queste settimane estive post lockdown, stiamo godendo appieno delle montagne di casa. Tornando alle vette più amate o esplorando nuovi sentieri. Ma bisogna ammetterlo, a poterlo fare voleremmo volentieri fino alle vette himalayane. Una salita sull’Everest in pieno luglio non sarebbe affatto male. Se gratuita ancora meglio. Non stiamo parlando di un sogno ma di realtà. Realtà aumentata per essere precisi. National Geographic ha infatti deciso di regalare a tutti una esperienza virtuale su Instagram, realizzando il filtro “Everest Climb”, in grado di trasformare in pochi click ogni utente in un alpinista d’altissima quota. Non potevamo che provarlo per voi.

Cinque step fino in vetta

Il divertimento concesso dall’esilarante filtro Instagram messo a disposizione da NatGeo, ha alla base una reale spedizione sull’Everest, condotta lo scorso anno con la finalità di installare le stazioni meteo più alte del mondo. La scenografia degli scatti in cui potrete immortalarvi è dunque ricostruita secondo le immagini collezionate da reali alpinisti. Salendo verso quota 8848 m è possibile non solo scattare selfie, ma anche vedere il proprio respiro librarsi nell’aria sottoforma di nuvolette. Una esperienza a tutto tondo, da vivere comodamente da casa.

Una volta lanciato il filtro nella modalità “storie” di Instagram, l’utente si ritrova al Thukla Pass, a quota 4800 m circa, in cammino verso il campo base, perfettamente vestito in abbigliamento d’altissima quota. Spostando lo smartphone è possibile avere una visione a 360° del panorama. Cliccando sui numeri in basso sullo schermo, da 1 a 5, si ha modo di avanzare e salire in quota. In successione si raggiungono:

  1. Thukla Pass (punto di partenza) – 4800 m
  2. Campo Base – 5273 m
  3. Colle Sud – 7894 m
  4. The Balcony  – 8430 m
  5. Vetta – 8848 m

Man mano che si sale, anche l’abbigliamento si modifica e, dove l’aria si fa più fine, vedrete comparire la maschera dell’ossigeno. Con l’aumentare della quota aumenteranno la neve e l’intensità del vento. Tenete duro. Una volta raggiunta l’area del balcone (The Balcony), è possibile vedere alle proprie spalle il team NatGeo intento a installare le stazioni meteo.

Ecco infine la vetta. Anche qui è possibile avere una visione a 360° del panorama e scattare il selfie più importante della vostra carriera alpinistica.

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close