Itinerari

Le Trincee delle Cinque Torri – Itinerario Dolomiti Ampezzane

Sede del comando militare italiano durante la Grande Guerra, il rifugio Cinque Torri è il punto di partenza per la visita del Museo all’aperto delle Cinque Torri: si tratta di un percorso perfettamente restaurato lungo le trincee e le postazioni di artiglieria italiane, puntate sulle linee austriache del Lagazuoi e del Forte Tre Sassi. Un itinerario ricco di fascino, con ampi panorami sulle dirimpettaie Tofane, con pannelli esplicativi per capire meglio cosa avvenne qui.

Itinerario

Dal valico si segue verso nord il sentiero n° 443, che corre alle pendici orientali della Ra Gusela (su cui sale un’aerea ferrata), del Nuvolau e dell’Averau, e senza grandi dislivelli si arriva al rifugio Cinque Torri (2137 m).

Si segue verso nord la traccia segnalata del Museo all’aperto delle Cinque Torri, che con giro antiorario percorre le trincee e le postazioni del versante nord delle Cinque Torri.

Giunti sul margine occidentale, nei pressi del rifugio Scoiattoli (2255 m), dove la seggiovia può portare comodamente a valle, si torna al rifugio Cinque Torri con la sterrata (n° 439) che costeggia a sud le torri (consigliamo di “perdere” del tempo aggirandosi tra gli enormi monoliti di roccia, molto frequentati dai climber).

Si segue brevemente la strada, abbandonandola a destra per seguire una sterrata (n° 439) e poco oltre continuare a sinistra sul sentiero nel bosco (sempre n° 439) che, ritrovando la strada più in basso, porta sulla rotabile del Falzarego.


Partenza: Passo Giau (2236 m)

Arrivo: località Cianzopé (1732 m), sulla SR48
tra Cortina e il Passo Falzarego

Dislivello: 150 m in salita; 650 m in discesa

Durata: 5 h e 30 min

Difficoltà: escursionistico

 

Tags

Articoli correlati

3 Commenti

  1. Sembra da foto su giornali locali che in questi giorni le trincee griffate siano piu’ guarnite ed affollate che ai quei tempi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close