Film

Rassegna cinematografica “La montagna a casa”. Seconda settimana del gran finale

Seconda settimana in compagnia del gran finale de “La montagna a casa”, la rassegna cinematografica promossa dal Club alpino italiano in collaborazione con Sondrio Festival, Museo Nazionale della Montagna e Parco Nazionale dello Stelvio.

Per venire incontro a chi si fosse perso nelle scorse settimane qualche prima visione, ma anche per chi desiderasse vedere alcuni titoli una seconda volta, fino a fine mese verranno settimanalmente riproposte alcune delle migliori pellicole. Una selezione dal titolo “Se ve li siete persi” che prevede, oltre ai film in proiezione sul canale Youtube del CAI il mercoledì e venerdì sera, anche un giovedì sera dedicato ai videoitinerari inediti del Parco Nazionale dello Stelvio.

Scopriamo insieme i titoli in programma nei prossimi giorni.

Programmazione 17 – 19 giugno 2020

  • “Sulle tracce della salamandra” – (Italia, 2009, 54′). Unica proiezione mercoledì 17 giugno ore 21. Regia: Pino Brambilla. Il film racconta la storia dei minatori e delle donne che, fin da giovanissimi, erano impiegati nell’attività mineraria in Valmalenco, per quasi un secolo rivolta principalmente all’estrazione dell’amianto, minerale conosciuto nel Medioevo con il nome di “lana di Salamandra”. Un ex cavatore della Valle ripercorre gli antichi sentieri che portavano alle miniere, persino nel cuore della montagna, alla riscoperta dei giacimenti amiantiferi e dell’antica tecnica della filatura dell’amianto.
  • “Lungo la Valle di Fraele” – (Italia, 2017, 21′). Prima visione giovedì 18 giugno ore 21, replica venerdì 19 giugno ore 17.30. Regia: Alessandro Rigamonti e Donato Moretti. È un itinerario per tutta la famiglia, da fare anche in bicicletta, lungo l’ampia e suggestiva Valle di Fraele, che offre scenari da cartolina con bellissimi scorci sui laghi di Cancano e di San Giacomo, fino alla Valle Alpisella dove nasce il fiume Adda.
  • “Dalla Val Canè alla Val Grande in Alta Valle Camonica”(Italia, 2017, 27′). Prima visione giovedì 18 giugno ore 21.30, replica venerdì 19 giugno ore 18.00. Regia: Alessandro Rigamonti e Donato Moretti. Escursione alla scoperta della Valle di Canè in Alta Valle Camonica. La partenza è presso l’antica segheria veneziana e la meta sono le antiche cave di marmo, ma soprattutto gli scavi archeologici di Tor di Pagà e la cima del Monte Bles con la sua alta croce. La conclusione è un passaggio nella vicina Val Grande per ascoltare e – se fortunati – assistere a uno dei più impressionanti spettacoli messi in scena dalla natura dello Stelvio: il bramito del cervo al Plan de l’Asen in autunno.
  • “La montagna di Ilio” – (Italia, 2017, 42′). Unica proiezione venerdì 19 giugno ore 21. Regia: Michele Coppari, Francesca Zannoni. “Che senso ha raccontare una storia silenziosa, una storia che non ha le parole per raccontarsi? Perché rivelare un segreto?”. Le Pale di San Lucano, nelle Dolomiti Bellunesi, sono montagne selvagge, incredibili. Eppure nascoste, come questa storia. La storia di Ilio De Biasio, alpinista di Cencenighe Agordino, dei suoi fratelli e dei suoi amici. Una storia di esplorazione e amicizia, di avventura e amore per queste montagne. Una storia vera, senza clamore, alla ricerca della cosa più inafferrabile e preziosa che possediamo. La vita.
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close