News

Guide alpine VDA accompagnano gratuitamente in montagna il personale sanitario

Le guide alpine della Valle d’Aosta mettono a disposizione gratuita le proprie competenze per una clientela speciale. Medici, paramedici, infermieri e “tutti coloro che nell’ambito della Sanità valdostana hanno contribuito, a rischio della propria incolumità, a salvare vite umane e ad arginare la diffusione del virus” durante l’emergenza Covid-19.

Il progetto “Medicima”

L’iniziativa dal titolo “MediCima”, avviata dalla Unione Valdostana Guide di Alta Montagna (Uvgam), ha come obiettivo far conoscere il patrimonio naturalistico e paesaggistico della regione agli operatori sanitari, che negli scorsi mesi hanno sostenuto ritmi lavorativi onerosi con conseguente accumulo di stress. “Un piccolo ringraziamento per il loro impegno in questi mesi”, sottolinea l’Uvgam.

Le attività gratuite previste nel programma consentiranno un riavvicinamento alla natura, con conseguente beneficio psico-fisico. Ulteriore finalità del progetto è di sensibilizzare l’opinione pubblica al rispetto delle regole di sicurezza suggerite dalle linee guida predisposte dal Collegio nazionale delle guide alpine italiane.

Nel dettaglio si tratta di uscite di arrampicata, escursionismo, alpinismo e canyoning con l’accompagnamento di guide alpine. Le uscite verranno organizzate nel rispetto delle disposizioni ministeriali, dunque in piccoli gruppi su itinerari compatibili con le esigenze del distanziamento fisico e delle ulteriori regole di sicurezza.

Di seguito le date e relative attività previste per le prossime settimane:

  • 7 giugno – arrampicata in falesia (Vollein, Biel, Gruviera e Châtelair)
  • 14 giugno – dry canyoning nella Gorzde du Terré (Valsavarenche) – via ferrata Casimiro (Valle di Rhêmes)
  • 21 giugno – escursione alpinistica sul Glacier du Géant
  • fine giugno/primi di luglio – itinerario escursionistico/alpinistico di due giorni con pernottamento in rifugio.

Il coordinamento delle attività sarà svolto per l’Uvgam dagli ideatori del progetto, le guide alpine Elis Martis e Gabriele Ghisafi. Per l’Usl regionale dal dottor Guido Giardini, direttore di Medicina di montagna. Per maggiori informazioni contattare il numero 3356208357.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close