News

“Una montagna di libri” si arricchisce di un canale podcast

“Una montagna di libri” annuncia la propria fase 2 dell’emergenza Covid-19. L’annuale festival letterario internazionale che anima Cortina d’Ampezzo, che quest’anno ha deciso dal mese di marzo di convertirsi in canale digital, aderendo alla campagna #IoRestoAcasa, ha attivato nei giorni scorsi un canale podcast ufficiale. Così da accompagnare gli appassionati nelle ritrovate attività outdoor.

“Sette preziose puntate già disponibili, in esclusiva – si legge sulla pagina Facebook del festival – . Da portare con sé sul proprio smartphone. E molte altre in arrivo. Ci trovate qui: iTunes, Apple Podcast, Spotify, Google Podcast, Castbox, Spreaker, Podcast Addict, Podchaser”. Il tutto completamente gratis e disponibile universalmente al pubblico.

Tanti dunque gli incontri speciali, che “Una Montagna di Libri” ha tenuto dal vivo e in digitale, tra cui poter scegliere. Chiacchierate all’ombra delle Dolomiti con narratori del calibro di Emmanuel Carrère, Cathleen Schine, Antonio Monda e Pierluigi Battista. Videorecensioni di ibri che raccontano il mondo in fase di cambiamento. Come “Spillover” di David Quammen e “Il capitalismo della sorveglianza” di Shoshana Zubof. E ancora l’autobiografia di Woody Allen “A proposito di niente”. Non mancano poi i classici, quale “Officina Einaudi”, con il carteggio di Pavese, Ginzburg e Vittorini.

“E molto altro. Incontri con l’autore, da vivere mentre si passeggia, si corre, si viaggia. In attesa di tornare a incontrarci in carne ed ossa, a luglio. Ovviamente a Cortina”. Settimanalmente il canale podcast si arricchirà di ulteriori contenuti esclusivi. Da Cathleen Schine a Luigi Nacci e Peter Cameron.

“Con il lancio del proprio podcast ufficiale, Una Montagna di Libri completa la transizione tecnologica iniziata negli anni scorsi con la trasmissione in diretta streaming di tutti gli incontri – spiegano gli organizzatori – . Proseguita in tempo di quarantena con il canale digitale su Facebook e YouTube, che ha registrato oltre 300mila visualizzazioni in due mesi.Un portato sicuramente accelerato dalla pandemia da Covid, che resterà come eredità permanente anche quando torneremo a incontrarci in carne ed ossa”.

Appuntamento a luglio a Cortina

Intanto si inizia a guardare al mese di luglio, quando si spera di poter tornare a vivere la cultura per le vie di Cortina. “È iniziato un periodo diverso, quello della convivenza col virus e del ritorno graduale alla vita e alla libertà. Inizia anche un percorso che porterà, a luglio 2020, alla XXII edizione di Una Montagna di Libri Cortina d’Ampezzo. Possiamo promettere al pubblico che ci segue che ci saremo. Con tutta la varietà e la curiosità e l’amore per le cose nuove e diverse che sono possibili. E sarà una nuova strada insieme”.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close