Arrampicata

“Weiße Rose”, un 9a post lockdown per Jakob Schubert

I campioni dell’arrampicata sportiva non perdono tempo e, terminata la sofferta fase di lockdown, puntano immediatamente ad alti traguardi. Se Adam Ondra per tornare in parete ha scelto un 8C a Moravian Karst, l’austriaco Jakob Schubert si è dedicato alla ripetizione di “Weiße Rose”, 9a liberato da Alexander Huber allo Schleierwasserfali nel 1994. Si tratta della terza salita in assoluto della via, dopo la prima ripetizione messa a segno da Adam Ondra nel 2008.

“Sono entusiasta di condividere con voi il fatto di essere riuscito a realizzare la terza salita di ‘Weiße Rose’ – commenta sui social Schubert al termine della prima impresa post emergenza Covid-19 – una via fantastica a Schleierwasserfall aperta nel 1994 da Alex Huber (quando avevo solo 3 anni). L’Austria sta facendo ottimi progressi nella lotta al virus. E di conseguenza abbiamo la possibilità di arrampicare outdoor di nuovo. Ovviamente mantengo l’attività ancora al minimo ma è una bella sensazione quella di arrampicare su roccia dopo tutti i pull up e gli allenamenti in giardino”
Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close