CronacaNews

Cala Cimenti, positivo al COVID-19: “Sto meglio, ma non ne sono ancora uscito”

Lo scorso 18 marzo l’alpinista Cala Cimenti dava la notizia di essere positivo al coronavirus e di avere un focolaio di polmonite al polmone destro. Tante gli auguri di veloce guarigione e gli incoraggiamenti affinché vincesse questa battaglia.

E Cimenti, che ci ha abituati alla sua forza e alle grandi sfide in alta quota, non si è smentito. Oggi, l‘alpinista e sciatore estremo informa che sta meglio ed è in fase di guarigione. Siamo ancora sulla montagna, ma in discesa, verso la sicurezza del campo base. Ti attendiamo lì Cala!

Sono quattro giorni che non ho più la febbre e tutti i fastidi polmonari stanno scomparendo giorno dopo giorno. Ieri ho anche iniziato a fare degli esercizi a corpo libero, con molta cautela per non impegnare troppo l’apparato respiratorio. Direi (incrociando le dita) che la parte più difficile di questo decorso è superata. In realtà non ho mai raggiunto livelli così gravi che necessitassero il mio ricovero o la respirazione arificiale, e mi ritengo molto fortunato per questo, comunque non è stato uno scherzo superare alcuni momenti, sia fisicamente che psicologicamente: combattere contro una cosa che non vedi e che potenzialmente potrebbe annientarti è difficilissimo. Non ne sono ancora uscito, ma mi è tornato il buon umore e la voglia di pensare nuovamente al futuro. Per il momento un grazie di cuore a tutti gli amici che si sono preoccupati per me. Spero di aggiornarvi ai primi di aprile con altre buone notizie“.

Tags

Articoli correlati

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close