• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Vetrina

AlpFoodway, a Milano l’evento dedicato alle comunità alpine e ai risultati finali del progetto

Regione Lombardia e Polo Poschiavo-Canton Grigioni (CH) in qualità di capofila del progetto AlpFoodway, finanziato dal Programma Interreg Alpine Space 2014-2020, presentano il 29 ottobre 2019 all’Auditorium Testori di Palazzo Lombardia un evento dedicato alle comunità alpine e ai risultati finali di progetto. Dopo tre anni di intensa attività, AlpFoodway ha sviluppato linee guida e strumenti di salvaguardia partecipata per la valorizzazione del Patrimonio Alimentare delle Alpi anche attraverso approcci innovativi di partecipazione e di coinvolgimento delle comunità.

Il Patrimonio Culturale Alimentare Alpino comprende le tecniche di produzione, trasformazione e consumo di cibo, i saperi tradizionali legati alla coltivazione, alla cura del paesaggio, all’allevamento, alla cucina, i rituali comunitari e familiari che si poggiano su una trama di valori comunitari e di scelte etiche che connotano le comunità e le genti di montagna. Questo patrimonio rischia di perdere i suoi caratteri distintivi: l’espansione urbana, il turismo di massa, il traffico intenso, l’inquinamento dell’aria e dell’acqua, l’agricoltura intensiva e il riscaldamento globale hanno un effetto negativo sulla qualità della vita degli abitanti delle Alpi e minacciano il loro modo tradizionale di vivere.

Le Alpi attualmente stanno vivendo un fenomeno di spopolamento e di abbandono delle aree di alta quota, con un conseguente declino delle occupazioni tradizionali, la perdita di conoscenze, abilità e di pratiche legate al paesaggio. La salvaguardia di questo patrimonio è quindi essenziale per preservare i valori e l’identità degli abitanti delle Alpi, per ristabilire un modo di vivere sostenibile che rispetti questo ambiente fragile, per promuovere e preservare la qualità dei paesaggi e infine garantire uno sviluppo sostenibile delle regioni alpine a beneficio delle generazioni attuali e future.

Nel corso della giornata i partner di progetto presenteranno: l’Inventario del Patrimonio Immateriale delle Regioni Alpine (www.intangiblesearch.eu) che identifica e racconta le pratiche alimentari delle Alpi; il “Vision Paper”, un documento di indirizzo strategico che spiega come la salvaguardia del Patrimonio Alimentare delle Alpi può contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030, previsti dalle Nazioni Unite.

Le comunità di Austria, Francia, Germania, Italia, Slovenia e Svizzera si impegnano congiuntamente a salvaguardare il Patrimonio Alimentare Alpino, anche attraverso la sua candidatura nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO.

La Carta del Patrimonio Alimentare Alpino e la petizione online promossa dai paesi alpini del progetto sono a disposizione della società civile a supporto della Candidatura.

L’evento è aperto al pubblico previa registrazione al seguente link: https://www.eventbrite.com/e/alpfoodway-final-community-forum-tickets-75327481525

 

PROGRAMMA

AUDITORIUM TESTORI

9:00 – 09:30 Registrazione

9:30 – 10:00 Sessione di apertura e saluti introduttivi

10:00 – 10:30 I RISULTATI DEL PROGETTO ALPFOODWAY

  • Gli indirizzi del Programma Interreg Alpine Space (2014 -2020)
  • Inventariazione, salvaguardia, valorizzazione commerciale e trasmissione del

Patrimonio Alimentare Alpino

10:30 – 11:00 READING DELLA CARTA DEL PATRIMONIO ALIMENTARE ALPINO

11:00 – 11:15 Break Alpino

11:15 – 11:30 VISION PAPER: PRESENTAZIONE DEL DOCUMENTO STRATEGICO DI ALPFOODWAY

11:30 – 12:30 ROUND TABLE

LE POLITICHE DI SALVAGUARDIA DEL PATRIMONIO ALIMENTARE E IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DI SVILUPPO SOSTENIBILE AGENDA 2030

  • ROUND TABLE 1

Il patrimonio Alimentare Alpino come strategia per lo sviluppo sostenibile

  • ROUND TABLE 2

Le politiche culturali per la governance delle aree periferiche montane

12:30-13:00 IL PROCESSO DI CANDIDATURA UNESCO DEL PATRIMONIO CULTURALE ALIMENTARE ALPINO

13:00-13:15 Concorso fotografico AlpFoodway: menzione speciale ai vincitori e omaggio alle comunità protagoniste di AlpFoodway

PIAZZA CITTA’ DI LOMBARDIA

13:15 – 18:00 VISITA ESPERIENZIALE ALLE PRATICHE ALIMENTARI DELLE ALPI ALLESTITE IN PIAZZA

14:00 BUFFET ALPINO

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Servirebbero maggiori competenze – anche tra chi si occupa di montagna – per trattare correttamente queste tematiche.

    Chiedetevi cosa stiano portando i mangimi sugli alpeggi.

    Chiedetevi cosa stiano portando i fermenti lattici industriali nella aziende che – per paradosso – lavorano formaggi a latte crudo.

    Chiedetevi cosa stiano causando razze selezionate (non esiste un solo tipo di vacca di razza Bruna: informatevi) per produrre latte “in quantità” (non “di qualità”).

    Bene, una volta che vi sarete dati delle risposte sappiate che non potrete più parlare di biodiversità, prodotti tipici, benessere animale, etc. senza pensare che – con il vostro pressappochismo – state seminando disinformazione. E nei casi peggiori, mentendo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.