• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Vetrina

Spegni la luce accendi il gusto: cena al buio in Paganella per un’esperienza sensoriale

“Spegni la luce, accendi il gusto” è l’ultima tappa della manifestazione “La Paganella del gusto”organizzata da ben 17 ristoranti dell’Altopiano con il supporto di Apt Dolomiti Paganella, Comune di Andalo e Strada del Vino e dei Sapori del Trentino che venerdì 27 settembre sarà allestita presso il rifugio Dosson (posto alla stazione intermedia della funivia Andalo-Doss Pelà).

Un’esperienza culinaria sensoriale a quota 1450m servita dai camerieri ciechi e ipovedenti, organizzata in collaborazione con l’associazione AbC Irifor – cooperativa sociale trentina che si occupa di disabilità visiva e uditiva a cui verrà devoluto parte del ricavato.

“Spegni la luce, accendi il gusto” vuole sensibilizzare sul tema della disabilità visiva e contemporaneamente far sperimentare le potenzialità derivanti dall’utilizzo a tavola degli altri sensi per un’esperienza rivelatrice che unisce la capacità di cogliere sfumature mai sentite in una dimensione mai vista. Un’occasione unica e inedita per scoprire la biodiversità e le piccole produzioni locali attraverso un menù creato “a 8 mani” dagli chef della Paganella, in abbinamento ai vini dei TeRoldeGO Evolution presentati da Antonio Garofolin, sommelier ASPI Trentino Alto Adige.

Gli chef che hanno aderito a Spegni la luce, accendi il gusto sono:

Simone D’Angelo chef di cucina del Rifugio Dosson Paganella Andalo
Mirko Chiarani chef e patron de Le Chicche Bio Bistro di Andalo
Martino Iori Chef di cucina de Il Piccolo Dolomiti Resort di Andalo
Mattia Dallavalle chef di cucina del Corona Dolomites Hotel di Andalo

Quota di partecipazione € 70 a persona – comprensivi di menù completo (aperitivo, primo, secondo, dessert, caffè, vino) e trasporto con impianti.

I posti sono limitati, è richiesta la prenotazione entro il 25 settembre presso il Rifugio Dosson

(tel. 0461.1636246 – dosson@paganellarifugi.it )

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.