Turismo

Cortina. Troppi turisti, scatta il divieto di balneazione nel Lago Sorapis

Con ordinanza il sindaco di Cortina d’Ampezzo Gianpietro Ghedina ha vietato da oggi la balneazione nel lago Sorapis, bacino montano situato a 1923 metri.

Il divieto si è reso necessario per preservare il laghetto del monte Sorapis il cui colore azzurro delle acque, dovuto a particolari caratteristiche chimiche e batteriologiche naturali, è messo in pericolo dal grande afflusso di turisti.

Inoltre, come ricorda il sindaco, il fondale del lago Sorapis non è visibile per la torbidità dell’acqua, per cui può costituire pericolo per l’incolumità delle persone. “La balneazione potrebbe non soltanto compromettere il delicato ecosistema ambiente naturale del lago – spiega nella nota – ma potrebbe costituire un serio pericolo per la salute delle persone“.

Pena per il non rispetto dell’ordinanza è una multa da 500 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close