• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cultura, Film, Primo Piano

“Cerro Kishtwar”, il racconto della spedizione in Kashmir di Huber, Siegrist e Zanker – Mountain and Chill


Mentre Thomas Huber, in compagnia di Simon Gietl e Yannick Boissenot saluta tutti da Skardu, annunciando due mesi di isolamento dal mondo social mentre saranno impegnati sul Latok I, noi vi proponiamo il racconto video della sua spedizione sul Cerro Kishtwar (6.155 m), nella regione del Kashmir, realizzata nel 2017 con Stephan Siegrist e Julian Zanker.

“Cerro Kishtwar – Una storia ghiacciata” (29’, 2018) è il documentario che racconta l’impresa realizzata dai tre sulla parete Nord Ovest di questa vetta, chiusa per anni agli alpinisti stranieri, come tutte le montagne del Kashmir, a causa dei conflitti con il Pakistan attivi dal 1947.

Il divieto di salita nella zona è stato ritirato soltanto all’inizio del 2010 ed è appena un anno dopo, nel 2011, che i primi intrepidi alpinisti – Stephan Siegrist, Denis Burdet, Rob Frost e David Lama– effettuano una prima spedizione sul Cerro Kishtwar, realizzando la prima salita in stile alpino della parete Nord Ovest, lungo la via Yoniverse. Una salita che  rappresenta anche la prima in assoluto della montagna, visto che i britannici Mick Fowler e Steve Sustad nel settembre 1993 avevano raggiunto la cima Nord, alta 5 metri in meno rispetto alla cima Sud, raggiunta dal quartetto. Siegrist torna a casa con in mente una nuova linea che decide di sperimentare nel 2017 con Huber e Zanker. Serviranno 11 giorni in parete, affrontando difficoltà tecniche maggiori del previsto, per aprire quella che verrà ribattezzata via “Har Har Mahadev”, da una popolare canzone Hindu.

Cerro Kishtwar

Il Cerro Kishtwar è una vetta alta 6.155 m, un gigante di granito che si innalza nella regione del Kashmir, nell’Himalaya occidentale. Kishtwar è il nome del distretto di pertinenza dell’area in cui sorge, a nord della valle del fiume Dharlang, affluente destro del Chenab, il “fiume della Luna”, che attraversa le regioni del Jammu e del Kashmir verso le pianure del Punjab.

La prima salita della montagna risale al 20 settembre 1993, quando gli inglesi Mick Fowler e Steve Sustad furono in grado di raggiungere la cima Nord risalendo lungo la parete Nord – Nord Ovest.

La cima Sud, più alta di 5 metri, è stata invece raggiunta solo nel 2011 dal team costituito da Stephan Siegrist, David Lama, Denis Burdet e Rob Frost, risalendo lungo la via Yoniverse sulla parete Nord Ovest.

Nel 2017 Siegrist ha aperto insieme a Thomas Huber e Julian Zanker una nuova via sulla medesima parete: la Har Har Mahadev.

Nel 2018 una nuova salita del Cerro Kishtwar, con apertura della via All Izz Well” sulla parete Nord Est, è valsa il Piolet d’Or alla cordata giapponese composta da Genki Narumi, Yusuke Sato e Hiroki Yamamoto.

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.