Itinerari

Due itinerari alla scoperta della Val di Fiemme – Speciale Outdoor Estate

Camminate in famiglia, salite alpinistiche, adrenaliniche gite in mountain bike. È questa l’estate che propone lo speciale Outdoor disponibile in allegato al numero 99 di Meridiani Montagne. Sette località per sette avventure da vivere all’insegna della fresca aria di montagna. Continuiamo il nostro racconto con due itinerari per scoprire la Val di Fiemme.

Trekking

Torre di Pisa

(Foto orlerimages.com)

Località: Gruppo del Latemar
Partenza: Pampeago o Passo Feudo
Arrivo: Pampeago o Passo Feudo
Dislivello: 790 m
Durata: 5 h
Lunghezza: 9,3 km
Difficoltà: medio-alta
Informazioni: www.visitfiemme.it

Descrizione: da Pampeago si prende la seggiovia Latemar (aperta da metà giugno a inizio settembre) fino alla stazione di monte (2010 m). Da qui si imbocca il sentiero n° 521 in direzione del Passo Feudo (2175 m). Il Passo Feudo è raggiungibile anche con la cabinovia di Predazzo e la seggiovia Gardonè (aperti da metà giugno a metà settembre). Dal passo si segue il segnavia n° 516 fino al rifugio Torre di Pisa (2671 m) che si supera ammirando sulla sinistra l’omonima cima. Uno sperone roccioso che pende come la celebre torre toscana. Continuando sul sentiero si raggiunge la Forcella dei Camosci (2590 m) dove si prende sulla sinistra il tracciato n° 18 che scende fino alla seggiovia Oberholz e all’omonimo rifugio. Per rientrare a Passo Feudo seguire il sentiero n° 22; per rientrare a Pampeago prendere il n° 23 fino a malga Mayrl Alm e poi su strada asfaltata fino alla seggiovia Latemar.

MTB

Percorso tra i paesi della valle

(Foto orlerimages.com)

Località: Val di Fiemme
Partenza: Panchià (Trento)
Arrivo: Panchià (Trento)
Dislivello: 670 m
Durata: 4 h
Lunghezza: 32,8 km
Difficoltà: medio facile
Informazioni: www.visitfiemme.it

Descrizione: questo percorso si snoda lungo tutta la Val di Fiemme passando nella maggior parte dei paesi.  Ci si dirige dapprima a Tesero e, superato l’abitato di Piera, si prende una stradina a destra che in dolce salita porta verso Varena. Si attraversano dei bellissimi prati e la vista spazia dai paesi di Cavalese, Carano, Daiano, Varena e Castello di Fiemme ai monti della catena del Lagorai. Tappa successiva è il borgo di Daiano dove si affronta la breve ma impegnativa salita alla località Ganzaie, su strada ciottolata. Si prosegue quindi su comoda strada forestale tra pascoli, boschi di larici e abeti per arrivare in località Calvello e scendere nel biotopo di Brozin. Da qui si rientra al punto di partenza passando per il centro storico di Castello di Fiemme per poi arrivare a Cavalese e attraversare il suggestivo tunnel del percorso della ferrovia della Val di Fiemme (ormai dismessa).

 

…per altri percorsi consulta lo speciale Outdoor Estate

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close