• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

Invernale al K2: Alex Txikon al campo base avanzato. La spedizione russa: “Va alla grande”

Finalmente anche Alex Txikon entra in azione. Arrivato con tutta la carovana di portatori, alpinisti e trekkers il 16 gennaio, la squadra del basco non si era ancora mossa dal campo base, dove nei giorni scorsi ha celebrato la Puja per gli Sherpa e costruito igloo, che stanno sostituendo le tende per la notte. Per il basco una rivelazione, tanto che ne tesse sui social le lodi in termini di calore, comodità e qualità del riposo: “Nella tenda della sala da pranzo eravamo a 13 gradi sotto zero, nella tenda a meno di 26 gradi, ma dentro l’igloo abbiamo dormito a -5 gradi. Devo dire che è stata la notte più bella delle mie 8 spedizioni invernali. Mentre ti sposti dalla sala da pranzo all’igloo le tue mani e tutti i tuoi muscoli si congelano e il vento ti soffia in faccia. Quando si entra nell’igloo c’è silenzio e l’ululato del vento scompare.All’alba, i sacchi a pelo sono completamente asciutti e la luce passa attraverso muri di più di 20 cm di neve compattata. È una meraviglia. Indubbiamente una delle più grandi scoperte è stata l’ossigeno che viene respirato: la saturazione è maggiore nell’igloo che in una tenda. Quindi, ci riposiamo meglio”.

 

Oggi invece Txikon, assieme a Paweł Dunaj, ha fatto la prima ricognizione al campo base avanzato posto sotto alla via degli italiani. Secondo quanto riferito dal polacco è stato fatto anche un deposito di materiale. I due poi sono rientrati al campo base.

Alex Txikon al Campo base. Foto @ Instagram

Per quanto riguarda la via, non si sa ancora nulla. Da dove è stato posizionato il campo base avanzato non è possibile scorgere la via degli americani, sarà quindi necessario un nuovo sopralluogo nei prossimi giorni per decidere. Il meteo sembra abbastanza favorevole per un’azione sotto la montagna. Nel frattempo le prime valutazioni si sono fatte su fotografie nelle tende del campo base.

Dalle tende della spedizione di Vassiliy Pivtsov arrivano invece messaggi di ottimismo: “Va alla grande! Cibo delizioso. Tanta carne. Ci riposiamo. Fa caldo al campo base. Stiamo pianificando la prossima uscita di cinque giorni”.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.