• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Green, News, Turismo

Ice music Festival. Concerti in un igloo sul Presena con strumenti di ghiaccio

ice music festival, presena, passo del tonale, musica, concerti, igloo, ice dome, tim linhart

Sul ghiacciaio Presena a 2600 metri di quota, sopra il passo del Tonale in Val di Sole,  un enorme igloo è  stato trasformato in una sala da concerti per ospitare l’Ice Music Festival. Un evento da definirsi “da brivido”, considerando che i musicisti non solo suoneranno nel ghiaccio, ma utilizzeranno anche strumenti di ghiaccio. L’igloo è facilmente raggiungibile con la cabinovia che parte dal Passo del Tonale, dunque non è necessario essere abili sciatori per partecipare.

Sono previsti 4 concerti a settimana (il giovedì e il sabato) dal 5 gennaio al 30 marzo 2018. I  “’The bastard sons of Dioniso”, band trentina doc, ha fatto da apripista ai numerosi artisti italiani e internazionali che si avvicenderanno per far risuonare delle loro note la galleria ghiacciata, con una capienza massima di 200 persone.

Ogni giovedì sarà l’Ice Music Orchestra, composta da 6 musicisti locali, a intrattenere il pubblico con concerti di musica classica e folk, alle 15 e alle 16.30. I concerti del weekend, previsti alle 16 e alle 18, saranno invece dedicati alla musica jazz, pop e rock. Il 30 marzo è invece previsto un Ice Music Party conclusivo, con special guest il violoncellista e compositore siciliano Giovanni Sollima.

Ideatore dell’Ice Dome, questo straordinario teatro nel ghiaccio, è l’artista americano Tim Linhart che nel corso degli anni si è appassionato alla realizzazione di strumenti in ghiaccio, arrivando a proporli ai gestori degli impianti sciistici. Di sua produzione sono anche i sedici strumenti a disposizione dei musicisti durante i concerti, alla cui realizzazione sarà possibile assistere nel “laboratorio di ghiaccio”.

L’intera esperienza di Ice Music è ultraterrena” – dichiara Tim Linhart –Salire su una montagna di notte è già abbastanza avventuroso. Entrare in una sala concerto all’interno di un igloo è come entrare in una discoteca in paradiso: l’orchestra di ghiaccio e le mura scintillano e risplendono, irradiando i fluidi colori dell’arcobaleno”.

In merito alle sonorità fornite dai suoi strumenti aggiunge che “il ghiaccio è un materiale acustico inaspettatamente diverso. Il termine cristallino fornisce un’ottima descrizione del suono del ghiaccio: puro, trasparente e definito. Ciò che non ci si aspetta sono tutti i suoni profondi, armoniosi, delicati, caldi e intensi creati dal ghiaccio”.

Il Festival è promosso dal Consorzio Adamello Ski Pontedilegno-Tonalee Azienda per il Turismo delle Valli di Sole, Peio e Rabbi in collaborazione con Trentino Marketing.

Per maggiori informazioni clicca qui!

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.