News

Nuovo straordinario ecohotel sulle montagne basche

immagine

BILBAO, Spagna — Un’oasi tra vigneti e lusso. E’ in sintesi la nuova struttura dell’hotel di Frank O. Gehry che si trova a Elciego, dove è in corso il completamento del centro turistico della Città del vino per lo sviluppo del turismo enologico.

Relax in un’elegantissima architettura immersa nel paesaggio: questo è solo uno dei desideri realizzabili nell’hotel progettato da Gehry. I proprietari dell’azienda vinicola Marqués de Riscal hanno voluto coronare il successo del turismo di lusso: tale splendida costruzione si aggiunge al preesistente complesso costituito da cantina e SPA. L’originale hotel è visibile da tutte le strade che portano al paesello basco, borgo collinare circondato da sole vigne.
 
Non è la prima volta che l’architetto canadese opera nei Paesi Baschi: infatti, a poco più di un’ora dal bellissimo hotel, e più precisamente a Bilbao, si trova il museo Guggenheim.
 
I due edifici sono costruiti con materiali e stile molto simili, ma hanno personalità divergenti. Il museo domina imponentemente sul paesaggio circostante, mentre l’hotel si integra con esso. Per entrambi sono stati utilizzati pannelli curvi in acciaio e titanio, le cui tonalità, nel caso dell’architettura di Elciego, rievocano i tre colori dell’etichetta Marqués de Riscal.
 
L’hotel di Gehry è formato da quattordici camere (a partire da 300 euro l’una), attraversate da una cantina climatizzata piena di bottiglie di vino costosissime. Il tutto è rivestito da un’intelaiatura di volute metalliche che spaziano tra il rosso, l’oro e l’argento. Lo stesso calore cromatico ed eleganza nei dettagli sono ripresi negli interni dell’architettura, sostenuta da tre pilastri portanti in cemento armato.
 
Una passerella aerea conduce poi ad un edificio più tradizionale: l’istituto di vinoterapia Caudalie in cui si sfruttano le proprietà anti-ossidanti della vite e dell’uva.
 
Non poteva mancare infine, uno splendido ristorante per completare il pacchetto enologico della Città del vino: qui Francis Paniego, uno dei cuochi più giovani e promettenti del momento, preparerà piatti in grado di fondere la cucina contemporanea e locale.
 
Per tutti gli appassionati del binomio vino-architettura, Elciego offre anche molte altre mete interessanti, tra cui la Lopez de Heredia di Haro, disegnata da Zaha Hadid e la cantina Ysios a Laguardia, opera di Santiago Calatrava.
 
Valentina Corti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close