Outdoor

Salewa Ironfly, l’essenza del parapendio

4 boe (come nel mondo della vela) unite da un filo conduttore lungo 458 chilometri e una settimana per completare il percorso. Sono i numeri della Salewa Ironfly. “Una gara nella gara”, come recita il motto della manifestazione. Una competizione che unisce la corsa in montagna al volo in parapendio con un ritorno all’essenza dello stesso parapendio. “Un tempo non esistevano le navette che ti portavano in cima alla montagna” spiega Silvia Angelini Addetto Stampa Parapendio Club Scurbatt che organizza, in collaborazione con Salewa, la Ironfly.

Tra i partecipanti a questa gara tanti volti noti nel mondo del parapendio, tra cui spicca quello di Aaron Durogati, vincitore della Red Bull Dolomitenmann e della World Paragliding Cup 2016, e Christian Maurer, per cinque volte vincitore della Red Bull X-Alps. Da sottolineare inoltre la partecipazione del vice campione mondiale Nicola Donini a questa gara nata nel 2017 “a seguito dell’incontro tra gli ottimi risultati ottenuti da alcuni membri del Club Scurbatt alla Dolomiti Superfly, dell’entusiasmo crescente da parte di numerosi piloti per le gare di Hike&Fly in generale e la storica tendenza del Club Scurbatta organizzare gare di volo a respiro nazionale e internazionale” ha spiegato la presidente del Club Martina Troni.

Aaron Durogati

La manifestazione prenderà avvio il prossimo 12 maggio con un live per tutti gli appassionati che potranno infatti godere dal vivo dei primi passi degli atleti sul lungolago di Lecco per poi seguirli in tutto il loro itinerario grazie ad un maxischermo dove sarà proiettata la corsa verso il primo decollo, quello del monte Cornizzolo (punto di osservazione consigliato per godersi lo spettacolo).

Dopo il decollo non bisogna però lasciare la propria postazione e nemmeno abbassare lo sguardo perché il cielo di Lecco sarà teatro di uno spettacolare acro show. Un’occasione “per mostrare al pubblico tutte le discipline che si aprono quando si decide di diventare piloti di parapendio” afferma la presidente Troni.

Una volta partiti gli atleti spariranno dalla visuale degli spettatori che potranno però seguirne i progressi grazie al live tracking sul sito ufficiale www.ironfly.eu o su www.salewa.com. Un emozionante viaggio che si concluderà alle 16 di sabato 19 maggio ai piedi del Cornizzolo.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close