Sport

Livigno candidata alle Olimpiadi del 2026 contro Milano e Torino? Solo un Pesce d’Aprile

La notizia della candidatura di Livigno alle Olimpiadi invernali del 2026 è rimbalzata su molti media, che hanno abboccato come pesci allo scherzo del 1 aprile del Piccolo Tibet. 

Livigno in realtà non sfiderà Milano e Torino nella corsa ai Giochi, come spiega Luca Moretti, Presidente di APT Livigno, che ringrazia la stampa per l’attenzione riservata alla proposta, la quale però era solo uno scherzo, complice il calendario. 

In un momento nel quale le sorti della candidatura italiana ad ospitare i Giochi Invernali 2026 sono ancora tutte da scrivere, Livigno ha deciso di stemperare le tensioni delle ultime ore scherzando. La località sciistica si è comunque messa a disposizione qualora il CIO propenda per la proposta di un’ “olimpiade diffusa lombarda” con Milano capofila. 
Tags

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Olimpiadi in Italia dopo solo 20 anni , e nuovamente a Torino ?
    Ma dai , non credo proprio , e forse nemmeno in altre regioni .
    Sarebbe bello un ritorno delle olimpiadi invernali sulle Alpi ,
    ma ci sono anche nazioni interessate che non le hanno da molto tempo .
    Austria dal 1976 , Francia dal 1992 e Svizzera dal 1948 !

  2. Pesce d’aprile:Le olimpiadi invernali saranno abolite.Basteranno ed avanzeranno i campionati del mondo e la coppa del mondo…sparsi in varie localita’ gia’ pronte , diversificando.Piu’sostenibilio di cosi’!Tanto a cambiare saranno i campioni in gara, mica sono eterni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close